3 consigli preziosi per la fase di smontaggio dei mobili durante il trasloco

Procurati tutto il materiale necessario

Prima di iniziare con lo smontaggio vero e proprio dei mobili per poi portarli con il furgone dei traslochi Milano in casa nuova, verifica di avere tuto quello che ti serve. Come prima cosa, verifica di avere una cassetta degli attrezzi ben fornita con tutto quello che ti può servire, compresi il trapano e l’avviatore elettrico ben carichi così fai prima a svitare le viti invece di dover usare il cacciavite. Se il mobile è molto alto come può essere la cucina o l’armadio 4 stagioni, probabilmente ti servirà anche una scala. Non usare mai una sedia su un tavolo o soluzioni simili perché non sicure. Inoltre, indossa sempre i guanti e le scarpe perché non puoi fare questi lavori se non sei ben protetto. Se un’anta ti scivola e ti finisce sul piede, puoi riportare un infortunio molto leggero se indossi scarpe invece che le pantofole di casa.

Ricordati come erano montati

Un piccolo consiglio per evitare di trovarti poi nelle peste, è fare ben attenzione a come erano montate le diverse parti del mobile. Puoi fare una foto per ricordarti meglio o anche uno schizzo su un foglio di carta. Potresti anche segnare su ogni anta dell’armadio con una matita in modo leggero dove va messo il pezzo, come fondo destro, anta superiore sinistra o indicazioni di questo tipo che ti aiutano nel rimontaggio.

Da dove iniziare

Quando smonti un grande mobile, parti togliendo prima i cassetti, poi le ante e infine i ripiani interni così hai esposto la struttura. Ora prosegui togliendo la parte superiore e poi il fondo. Ora ti mancano i separatori verticali e la parte sul fondo. Si tratta di lavori che sarebbe meglio fare in almeno due persone.

Se non sei in grado di smontare e poi rimontare i mobili, affidati agli esperti dei traslochi Milano che possono anche eseguire delle piccole modifiche per adattare i mobili ai nuovi spazi grazie al servizio di falegnameria.